Cittadini stranieri - abitare e lavorare

Ultima modifica 30 settembre 2020

Per gli stranieri comunitari: il DL 30/2007 ha dato competenza ai Comuni per il rilascio delle attestazioni di soggiorno (piu di tre mesi in Italia) portando la documentazione necessaria.

Ospitare o assumere uno straniero (Comunicazioni Stranieri/Apolidi)

Ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 286/98, chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro quarantotto ore, all'autorità locale di pubblica sicurezza.
La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l'esatta ubicazione dell'immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospita o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta.
Il modello per la comunicazione è scaricabile dalla sezione “allegati” in fondo alla pagina.

Violazioni
Le violazioni delle disposizioni di cui al presente articolo sono soggette alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 160 a 1.100€.

Informazioni
Ufficio di Polizia Municipale