Certificazioni anagrafiche

Ultima modifica 25 settembre 2020

L'Ufficio Anagrafe rilascia i seguenti certificati:

  • residenza
  • stato di famiglia (certifica la composizione della famiglia anagrafica, data da più persone legate da vincoli di matrimonio, di parentela, di affinità, di adozione, di tutela o affettivi che convivono in una stessa unità abitativa)
  • esistenza in vita
  • vedovanza
  • stato libero (per celibi, nubili o divorziati)
  • cittadinanza
  • anagrafico di nascita, morte o matrimonio
  • contestuale, riportante più certificazioni tra quelle sopra elencate


I certificati anagrafici possono essere rilasciati solo ed esclusivamente dal comune di residenza e sono in bollo, ad esclusione dei casi in cui siano utilizzati per uno degli usi per cui la legge (D.P.R. 26.10.1972 n. 642 e leggi speciali) prevede la esenzione.

Tutte le posizioni anagrafiche sopra elencate, per le quali possono essere rilasciati certificati dal comune di residenza, possono essere autocertificate con semplice dichiarazione scritta e sottoscritta da parte dell'interessato a cui il relativo certificato sia richiesto da una Pubblica Amministrazione o da un Ente esercente Pubblico Servizio.

Come ottenerle
Per ottenere il rilascio delle certificazioni anagrafiche è necessario presentarsi allo sportello, muniti di:

  • documento di riconoscimento
  • generalità della persona per cui si richiede il certificato


Ai fini di una corretta applicazione della imposta di bollo, il richiedente dovrà anche indicare l'uso cui il certificato è destinato e, se possibile, la norma che prevede la eventuale esenzione

Dove e quando ottenerle
I certificati sono rilasciati immediatamente. La loro validità è di 6 mesi.
Ufficio Anagrafe

Quanto costa
Per i certificati esenti da bollo: € 0,26 per diritti di segreteria
Per i certificati in bollo: € 16,00 per imposta di bollo e € 0,52 per diritti di segreteria
L'eventuale marca da bollo non è disponibile presso l'ufficio.